Monitoraggio del funzionamento degli apparecchi sul sistema
Sul sistema vengono monitorati tutti gli apparecchi (colonnine/sbarre e casse automatiche).
A secondo delle anomalie segnalate sul monitor, l’addetto effettua interventi di manutenzione di primo livello. Anomalie frequente sono inceppamento biglietti nel codificatore, inceppamento banconote nel lettore banconota, inceppamento monete nel lettore monete, malfunzionamento testine stampa termiche, malfunzionamento codificatore, rottura delle barriere.
A- Inceppamento dei biglietti: l’intervento consiste nello spegnimento della colonnina, rimozione del biglietto inceppato, pulizie del codificatore, accensione della colonnina e inserimento dei biglietti.
B- Inceppamento banconote: l’intervento consiste nello spegnimento della cassa automatica, rimozione della banconota inceppata, pulizie del lettore delle banconote, accensione della cassa automatica. In caso di malfunzionamento del lettore delle banconote l’addetto riconfigura la cassa automatica per il riconoscimento dell’errore. Se l’errore si manifesta più volte l’addetto fa la segnalazione ai responsabili e alla committenza che dalla sua parte fa una richiesta di manutenzione.
C- Inceppamento monete: l’intervento consiste nello spegnimento della cassa automatica, rimozione delle monte inceppate, pulizie del lettore delle monete, accensione della cassa automatica. L’addetto manda una segnalazione ai responsabili e alla committenza in caso di un malfunzionamento permanente.
D- Malfunzionamento delle testine termiche: l’intervento consiste nello spegnimento del codificatore, effettuare pulizie della testina termica, accensione e riconfigurazione del codificatore. Nel caso di un guasto permanente della testina termica a causa dell’usura, l’addetto sostituisce la testina termica difettosa con una nuova. Viene segnalato l’intervento e la modifica effettuata ai responsabili e alla committenza.
E- Malfunzionamento del codificatore: l’intervento consiste nello spegnimento della colonnina, pulizie del codificatore, controllo dei componenti dello stesso (coltello, testina termica, trascinatore), accensione della colonnina e riconfigurazione del codificatore. Nel caso di un guasto permanente, l’addetto cambia e riconfigura il codificatore nuovo. L’addetto segnala l’intervento e la modifica effettuata ai responsabili e alla committenza.
F- Rottura delle barriere: l’intervento consiste nello spegnimento della colonnina, rimozione della barriera rotta, montaggio di una barriera nuova. L’addetto segnala ai responsabili e alla committenza l’intervento e la sostituzione effettuata.
Powered by Pagine Gialle - Siti Premium